Privacy, WhatsApp e Facebook all'assalto insieme?
Privacy, WhatsApp e Facebook all'assalto insieme? 

Ha ripreso a circolare la notizia dell’ennesima truffa che viene diffusa tramite internet. Questa volta ad essere colpiti sono gli utenti Facebook: è possibile, infatti, ricevere sul proprio numero di telefono cellulare, che spesso inseriamo tra i dati del Social associandolo al nostro profilo, un messaggio WhatsApp con un link che ci invita a cambiare le credenziali di username e password. Non è la prima volta che si sente di truffe che girano sul popolare social network di Zuckerberg, che non è poi cosí intoccabile quando si tratta di malintenzionati: profili fake di ragazze bellissime, finte associazioni caritatevoli, false lotterie, e altri esempi non mancano...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Una posizione chiara per scongiurare possibili truffe social-telefoniche è stata presa sulla propria pagina Facebook il Commissariato di PS online Italia.  

Questo il warning diffuso via social per mettere in guardia gli utenti: "Se non abbiamo richiesto di reimpostare la password dell’account diffidiamo da questi messaggi".

Ricordiamo che la pagina della polizia postale online è attiva da ottobre 2013 e intende fornire un servizio ai cittadini rendendo le richieste ancora piu’ immediate.

Si tratta di una risorsa, da considerare preziosa, a disposizione degli utenti che vogliono richiedere informazioni o restare aggiornati, per quanto riguarda le denunce invece è bene farlo di persona, perché tramite la pagina online non è possibile farlo.

Lo scopo dei truffatori è quelli di farci cliccare su un link e con questa azione esporci a un furto di alcuni tra i nostri dati personali più privati.

Ad esempio i dati della carta di credito che a volte sono inseriti nelle impostazioni e solitamente sono visibili solo a noi, possono facilmente finire nelle mani di questi truffatori.

Come difendersi? Come tutelare noi stessi quando si viene magari colti di sorpresa durante le intense giornate di lavoro che tutti viviamo?

La cosa da fare nel caso troviate sul vostro cellulare un messaggio WhatsApp di questo tipo è assolutamente ignorarlo e non cliccare per nessun motivo sul link che vi viene inviato, anzi il consiglio che viene diffuso è quello di cancellarlo proprio dal dispositivo.

Se a qualcuno è successo di cliccare sul link è bene che si affretti a cambiare il prima possibile la propria password di Facebook, per evitare il furto di dati sensibili.

Spesso accade di avere la guardia bassa e proprio in quei momenti proteggersi da tutto questo non è semplice, ma, quando si naviga in internet, bisogna sempre essere lucidi, controllare le fonti, l’affidabilità dei siti o dei link ai quali accediamo o la reale identità di persone che ci contattano online.

Diventa a questo punto importante soprattutto informare anche i più piccoli che utilizzano gli smartphone, ma anche i meno esperti, che non sanno quanto può essere fragile la protezione che sta tra gli utilizzatori di internet e i malintenzionati che attraverso questo strumento vogliono frodarci.

La realtà è che i nostri dispositivi sono sempre più esposti e, purtroppo, la truffa è sempre dietro l’angolo

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: WhatsApp: arriva una nuova truffa per rubare la password di Facebook, tecnoandroid.it, 11 Dicembre 2017

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).