Un errore da 284 miliardi di dollari: ma quanto costa la luce in Pennsylvania...
Un errore da 284 miliardi di dollari: ma quanto costa la luce in Pennsylvania...

Anche il server di una piccola compagnia elettrica può fare danni a non finire e causare un Natale da incubo ad una tranquilla famiglia americana. Gli zero hanno un senso, hanno un peso quando si scrivono le cifre in denaro. E, se nell'elaborazione elettronica della bolletta, ne aggiungi 9 per errore, poi nella casa che riceve l'avviso di pagamento non si dorme più...E' quello che è accaduto a Mary Horomanski, casalinga 58enne di Erie in Pennsylvania e madre di 5 ragazzi: si e' vista recapitare un bolletta elettrica di 284 miliardi e 460 milioni di dollari (piu' del debito nazionale di Ungheria e Sudafrica messe insieme).

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Di errori di questo tipo ve ne sono molti e fanno sempre notizia, ma la bolletta da incubo della compagnia elettrica Penelec è stata davvero da primato mondiale di tutti i tempi per distacco.

E pensare che il  server dell'azienda si era rivelato anche dal volto umano, aveva infatti pensato di concedere alla donna un pagamento dilazionato, con la prima tranche di soli... 28.176 dollari.

La famigliola, era scritto nell'avviso di pagamento, avrebbe anche avuto tempo fino a novembre del 2018 per il primo versamento.

Probabilmente non pagano cosi' tanto di elettricita' neanche colossi hi-tech come Apple o Microsoft per i loro mega data center, autentici mostri divoratori di energia per mantenere temperature di esercizio corrette e non far surriscaldare i server.

Ma dopo l'iniziale shock, la signora Horomanski ha capito che non potevano esser state le lucine di Natale a mandarla letteralmente in bolletta ma che si trattava di un macroscopico errore.

Anche se tutta la cittadina in cui abita si fosse collegata a lei per dolo o per errore, non avrebbe dovuto pagare così tanto...

Il conto che le avrebbe dovuto essere addebitato era in realtà normalissimo, ovvero 284,46 dollari, naturalmente senza i 9 zeri necessari per superare quota 1 miliardo.

Ai giornali della zona, la signora Mary Horomanski ha dichiarato: "Avevamo da giorni le luminarie di Natale installate, come da tradizione, fuori di casa ma non erano insegne da centro commerciale e poi ho pensato al nostro albero di Natale, ma non potevano essere loro la causa di tale pretesa".

Nonostante la disavventura natalizia, alla vittima dei nove zeri era rimasta un po' di sana ironia, che in attesa di chiarire il tutto in casi come questi può aiutare.

E' stato il figlio a contattare la compagnia che ha chiesto scusa e ha cancellato uno dopo l'altro i nove zeri che avevano costruito la cifre-monstre recapitata alla famigliola della Pennsylvania.

La 58enne in realta aveva subito subodorato il mega errore natalizio e si era subito chiesta: "Ho aperto la busta ed ecco lì. Centinaia, migliaia, milioni, miliardi... Si può contare fino a numeri così alti?".

Con la cifra che le veniva contestata dalla compagnia elettrica, la signora Horomanski avrebbe potuto rilevare una azienda grande come Netflix oppure acquistare una flotta da oltre 700 Boeing 747, cancellare il complessivo debito pubblico di paesi come Venezuela, Nigeria, Peru e Islanda.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Bolletta elettrica da 284 miliardi di dollari ad una casalinga della Pennsylvania, rainews.it, 27 dicembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).