Ci sono gli aumenti, ma ci sono anche i bonus
Ci sono gli aumenti, ma ci sono anche i bonus. 

Con l'inizio del mese di gennaio 2018, sono  scattati gli aumenti di luce e gas in bolletta. In pratica, secondo le previsioni, la luce aumenterà del 5,3% mentre il gas del 5%. In soldoni, giusto per quantificare, l’aumento della bolletta delle luce, a partire dal mese di gennaio 2018 per una famiglia media, sarà di 37 euro in più l’anno ovvero del 7,5% in più rispetto all’anno precedente. Per quanto concerne il gas, invece, per la medesima famiglia tipo, l’aumento sarà di 22 euro in più all’anno ovvero del 2,1% in più rispetto all’anno antecedente. Ma i bonus luce e gas, in possesso di alcuni requisiti, esistono e pagare meno la bolletta si può. Bisogna armarsi di santa pazienza e andare online...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Attenzione alla luce: a partire dal primo mese del 2018, aumenterà in bolletta del 5,3% e ciò per diversi fattori, come comunica l’Autorità del settore energetico ovvero l’Aeegsi.

Nella misura del 3,8 per cento la variazione sarà dovuta alla crescita dei costi di approvvigionamento mentre per il resto da quelli di dispacciamento e dagli oneri generali di sistema che servono a coprire gli incentivi alle imprese.

A fare da controcanto, ci sarà però un calo sulle tariffe di trasmissione, misura e distribuzione dello 0,5%.

Dal canto suo la bolletta del gas aumenterà invece del 5% da gennaio 2018 a causa dell’incremento del prezzo della materia prima, come comunica l’Authority.

Si tratta di un aumento conseguente alla maggiore domanda di gas sul mercato per il periodo invernale per cui secondo le logiche di mercato aumentano anche i prezzi.

Questo rincaro è dovuto anche alla riduzione di utilizzo del gasdotto olandese per motivi di manutenzione.

Per la serie notizie utili, è possibile, in  possesso di determinati requisiti, chiedere il bonus luce per risparmiare sull’energia elettrica, ovvero uno sconto in bolletta pensato per quelle famiglie che si trovano in una condizione di disagio economico che non superano un certo reddito ossia con ISEE (Indicatore situazione economica equivalente) che non deve essere superiore a 8.107,5 euro o per famiglie numerose che hanno più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20mila euro.

Disponibile una apposita pagina online alla quale collegarsi: https://www.autorita.energia.it/allegati/docs/13/009-13Modulo%20B.pdf

Per presentare la domanda per il bonus luce è necessario recarsi presso il Comune di residenza o altri enti indicati dal Comune come CAF, Comunità montane etc portando con sé un documento di identità, attestazione ISEE in corso di validità, modulo A compilato, allegato codice fiscale, in cui si indicano i componenti del nucleo ISEE, allegato Famiglia numerosa.

Le modalità per "inseguire" il bonus gas sono le medesime.

Il bonus gas 2018 garantisce importanti sconti sui consumi delle utenze domestiche.

Dopo l'eventuale riconoscimento, il bonus gas 2018 ha durata 12 mesi ma può essere prorogato se restano immutate le condizioni Isee: la richiesta di rinnovo va fatta entro un mese dalla scadenza.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Bonus luce 2018: chi può averlo? Requisiti per pagare meno la bolletta , investireoggi.it, Chiara Lanari, 8 Gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).