memoria ramLe motivazioni che portano alla sostituzione delle memorie DDR3 con le DDR4 sono essenzialmente le stesse che in passato stavano alla base dell’evoluzione tecnologiche tra gli standard delle memorie DRAM.

La ricerca ha portato verso prestazioni più veloci e a un progressivo aumento della frequenza di clock.JEDEC, che nei prossimi anni vedremo arrivare ben oltre i 2.000 MHz, rispetto i 1.600 MHz della DDR3.

 

La principale innovazione implementata nello standard DDR4 riguarda il raddoppio dei prefetch per ciclo di clock, che dovrebbero passare dagli attuali 8bit sino a 16bit; questo implica che per raggiungere le frequenze di clock massime superiori a 4 GHz previste per questo standard la frequenza di clock interna delle celle memoria dovrà scalare come attualmente per i moduli DDR3.

 

Questo aumento della frequenza dei clock comporta un rispettivo aumento del consumo.

Come per la DDR3 che apparve sul mercato con un consumo di 1,5V scendendo in seguito fino a 1,2V.

La stessa dinamica sarà adottata anche per i moduli DDR4, che verranno inizialmente forniti con una tensione di 1,2V scendendo fino a 1,05V, con frequenze di clock che raggiungeranno i 4.000 MHz.

Una tensione così ridotta abbinata a una frequenza così elevata implicherà per le prime memorie DDR4 a tensione di 1.2V un valore di consumo complessivo pari per moduli DDR4-2133 a quelli DDR3-1600.

Written by Francesco Licciardello modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.