Tutela e protezione, anche dei minori
Tutela e protezione, anche dei minori. 

L'Italia ha deciso di dare corso ad un decreto dello scorso mese di Febbraio: troppe minacce via internet. Una per tutti, quella di Blue Whale e simili, giochi che istigano al suicidio. Sono nati in Russia l'ideatore è stato arrestato, ma il web virale per sua natura li ha già portati in Italia. Il Governo utilizzerà veri e propri 007 nel suo nuovo Piano Nazionale per la Sicurezza Cibernetica. Volume dell'investimento: 150 milioni di euro. Tanto è vero che a capo della struttura per l'attuazione del piano sarà Alessandro Pansa, Direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. E' la strada giusta?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Gli hacker che l'hanno sempre vinta, il "Blue Whale" che impazza e minaccia tanti giovanissimi, i casi di induzione al suicidio operati dal branco sui social: tutte questioni aperte che hanno indotto il Governo ad approvare il Piano Nazionale per la Sicurezza Cibernetica.

Centocinquanta milioni di euro a sostegno del Piano, bene. Ma basteranno?

Il piano di cyber security è soprattutto razionale e logistico, in soldoni si sa a chi fare riferimento, quali sono gli organismi che se ne occupano, quali sono i compiti e le procedure.

E' altrettanto vero però che l'Italia continua ad essere attesa da un salto di qualità in questo senso, in quanto la sicurezza cibernetica non riguarda solo le persone, ma deve diventare materia di Sicurezza Nazionale a livello militare e di Difesa.

Il nuovo Piano Nazionale dovrà essere di esempio e di indirizzo per tutte, e sono tantissime, le aziende italiane che continuano a sottovalutare la cyber security pensando, prima o poi, di investire per dotarsene.

Ma il futuro non aspetta su questi temi, il futuro è adesso, come ben sanno ad esempio, per questioni più marginali, tutti gli italiani che stanno per andare in vacanza.

Sulla sicurezza cibernetica in Italia, saranno i servizi segreti, da cui la delega affidata ad Alessandro Pansa che è stato anche capo della Polizia per tre anni, a dialogare ed operare con le altre amministrazioni dello Stato.

L'Italia ha messo sul piatto 150 milioni di investimento, ma vale la pena notare che per lo stesso settore e con gli stessi obiettivi, la Gran Bretagna ha messo a disposizione delle strutture ben 800 milioni di euro.

Questi 150 milioni di euro nostrani sono un passo in avanti, ma devono essere considerati un primo passo.

E' la cultura generale che in ogni caso deve migliorare: spesso gli incidenti informatici, soprattutto nelle aziende, non vengono denunciati e certe minacce destinate a crescere di tono rimangono di conseguenza sottovalutate.

L'emergenza vera è quella comunque dei giochi mortali sul web, anche e soprattutto perchè le vittime rischiano di essere i minori.

La sicurezza degli Stati è importante e fondamentale, ma di pari passo va la sicurezza delle persone, soprattutto delle più indifese e delle più deboli: tante mamme sono in allarme, non sono tranquille, in Russia dove è nato il famigerato gioco Blue Whale è stato già tutto inasprito, a livello penale e a livello detentivo.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Hacker e cyber sicurezza, il Piano del governo, ilmessaggero.it, 1 Giugno 2017

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).