Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

DEEP WEB: DOMANDE FREQUENTI

A completamento del precedente articolo riguardante il deep web, ecco le risposte alle principali domande che potrebbero riguardo questo argomento.

Ecco un caso do cronaca in cui si sarebbe voluto mettere in pratica il deep web con il rapimento di una modella inglese da mettere in vendita sul web

 

Cos’è il deep web? – Il deep web è una rete, accessibile tramite il programma TOR, sulla quale è possibile trovare e pubblicare contenuti  in completo anonimato senza alcun tipo di censura.

 

Cosa posso trovare nel deep web? – Di tutto. Pubblicazioni di autori che vogliono rimanere anonimi, club dalle passioni discutibili, pornografia e molto materiale illegale (mercati di droga, armi, pedopornografia).

 

Se c’è così tanto materiale illegale, perché le autorità non lo rimuovono? – Il problema è, fondamentalmente, l’anarchia che vige in questo ambiente. Il completo anonimato  fornito da TOR rende molto difficile rintracciare gli autori di determinati contenuti e, di conseguenza, spesso questi vengono ripubblicati subito dopo essere stati rimossi.

 

Come posso acquistare della droga nel deep web? – Purtroppo non posso risponderti.

 

Davvero ci sono tutte queste cose orribili? – Ovviamente, buona parte di tutto ciò che si può trovare è falso. In ogni caso, è certo che tutto ciò che non trova spazio sul web è “accolto” nel deep web.

 

Come può la gente fidarsi nel comprare materiale da persone che, a rigor di logica, dovrebbero essere criminali? – In questo ambiente vige la regola della fiducia reciproca. I pareri dei clienti determinano l’affidabilità di un venditore.

 

Quando  un compratore paga, come fa a non essere rintracciato? – Nel deep web viene utilizzata una “moneta” detta bitcoin (di per sé completamente legale e utilizzabile come pagamento nel normale web). Si potrebbero spendere ore a parlare dei bitcoin, ma ciò che serve sapere in questo momento è che, tramite determinati procedimenti, è possibile “ripulire” completamente i bitcoin da ogni traccia di transazioni precedenti, rendendo di fatto irrintracciabili i loro precedenti possessori.

 

E’ pericoloso navigare nel deep web? – Di per sé non è pericoloso, l’importante è prestare attenzione ai siti che si aprono ed evitare di scaricare files. 

 

E’ legale navigare nel deep web? – Non c’è nulla di illegale nel navigare nel deep web. Ovviamente, il discorso cambia se si fanno acquisti in determinati siti o se si visionano contenuti pedopornografici.

 

Quanti dati sono presenti sul deep web? – Basti sapere che si stima che i dati indicizzati dai motori di ricerca siano inferiori all’1 per cento di quelli contenuti nell’intero internet.

 

Come posso entrare nel deep web? – Dopo aver scaricato TOR, devi accedere ad una hidden wiki, una sorta di “elenco” dei siti. Da qui, puoi cercare quello che ti interessa.

 

Non posso accedere senza utilizzare TOR? – No, i siti presenti sulla hidden wiki (.onion) non sono visualizzabili con un browser normale.

 

Wow, ci sono moltissimi siti! Ora li apro tutti! – Questa è la cosa peggiore che puoi fare. E’ altamente sconsigliato aprire dei siti .onion senza conoscere il loro contenuto, in quanto potrebbero contenere materiale illegale.

 

Posso scaricare files dal deep web? – E’ sconsigliato, in quanto la mancanza di censura di questo ambiente rende impossibile sapere cosa si sta scaricando.

 

Perché la navigazione è così lenta? – Tor, “coprendo” la connessione internet al fine di garantire l’anonimato, rende piuttosto lenti i caricamenti delle pagine.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare