FOTO LOGO ACERLa cosa più bella, ma anche la più strana, del computer Acer Revo 100 è la tastiera: una lastra nera touch, delle dimesioni, più o meno, di un quaderno e dove, quando occorrono, compaiono le lettere ed i numeri.

Una tastiera dal design minimal veramente raffinato nel quale basta, poi, spingere un pulsante laterale per trasformarlo in un tochpad simile a quello di un portatile.

Posizionato in salotto, vicino alla tv, consente di 'far dialogare' tutti i dispositivi digitali per l'home entertainment e la mobilità: trasformato in toucpad l'alfabeto scompare e muovendo il dito sulla superficie si gestisce il puntatore sulla tv per aprire programmi e finestre.

Il concetto di base sul quale si basa il funzionamento di questo particolare computer è quello del media center: un'idea nata nel 2006 circa, quando la Microsoft cominciava a sostenere che si poteva trasformare il computer nel videoregistratore del futuro.

I primi computer adattati a questo scopo costavano cifre assurde ed erano anche troppo complicati; ci ha provato la Acer con il modello Revo 100, dotato del sistema operativo Windows 7  Home Premium.

 

Il cuore del Revo 100 è il processore AMD della Atlon II Neo dual-core; la GPU è NVIDIA ION che offre prestazioni grafiche Full HD a 1080P, ha un Hard disk da 500GB ed il lettore blu-ry.

Si collega da un lato al televisore e all'antenna, c'è infatti il sintonizzatore per il digitale terrestre e, dall'altro, a tutti i dispositivi digitali che ci possono essere in casa, il tutto connesso alla rete o via cavo o wi-fi.

Il prezzo? Circa 699 euro, un po' tanti se considerate che una PlayStation 3 con l'aggiunta del modulo PlayTv per il digitale terrestre costa 299 euro ed in più c'è anche un bel parco di videogame.

Virginia Simbula

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.