Nuovi Sistemi Operativi: IOS 11 VS Android Oreo? Quale il migliore?
Nuovi Sistemi Operativi: IOS 11 VS Android Oreo? Quale il migliore?

IOS 11 VS Android Oreo: quale è meglio usare? Nelle ultime ore sono usciti i dati relativi all'utilizzo dei nuovi prodotti realizzate da Apple e da Google. I numeri sono davvero sorprendenti, ma la sfida è solo all'inizio. E voi quale preferite?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Apple che passione!!

Sembra essere questa la tendenza degli utenti che sembrano davvero iniziare ad amare la "mela".

Dela Apple ci siamo occupati qualche giorno fa quando abbiamo parlato dell'Iphone X e della Face ID.

L'azienda californiana ha risposto alle perplessità degli utenti specificando i casi del malfunzionamento del riconoscimento facciale, caratteristica più interessante e reclamizzata del gioiellino Apple.

Puoi leggere l'articolo qui: Iphone X, Face ID non risponde? Ecco perchè .

In quell'articolo abbiamo sottolineato come applicazione abbia mostrato margini di errore, non è apparsa cioè infallibile come invece pubblicizzato.

In molti hanno perfino messo in dubbio le informazioni raccolte dalla tecnologia biometrica.

Sull'argomento è arrivata la replica di Apple che, per quanto riguarda Face ID, ha replicato alle perplessità dei clienti.

Sul fronte Privacy, l’azienda californiana ha specificato che i dati acquisiti dal sistema di riconoscimento facciale restano sull’iPhone X e non sono conservati né su iCloud né tanto meno su altri server.

L’azienda ha spiegato che quelle salvata sono immagini infrarosso ottenute dal sistema al momento della registrazione e di rappresentazioni matematiche del viso dell’utente, ottenute sempre in fase di registrazione oppure acquisite successivamente con il solo scopo di migliorare il riconoscimento facciale.

Inoltre, il Face ID ritaglia solo il viso, evitando di raccogliere dati sullo sfondo.

Oggi però l'oggetto di questo articolo è un altro e riguarda i sistemi operativi mettendo a confronto le ultime novità della Apple con Google.

In queste ultime ore sono venuti fuori diversi articoli di giornali che mettono a confronti i due sistemi operativi IOS 11 e Android Oreo, rispettivamente prodotti da Apple e da Google.

Non è mai facile fare un raffronto tra due sistemi operativi, c'è anche da dire che la cosa è molto soggettiva, che chi ha preso confidenza con un sistema operativo e preferisce utilizzare quello o viceversa.

Il punto è, come riportato anche dal sito tecno android, che le due case di produzione adottino delle filosofie del tutto differenti: per quanto riguarda la Apple il sistema operativo IOS è diffuso solo per i prodotti dell'azienda californiana, mentre per quanto riguarda Android si tratta sicuramente di un sistema operativo molto diffuso prestato, se così si può dire, ad altre marche, ad aziende come Samsung, LG, Huawei, ecc.

Se è vero che l'utilizzo dei sistemi operativi è molto soggettivo è anche vero che poi, nel mercato, a parlare sono i dati.

I numeri a momento non pongono alcun dubbio alla questione: gli utenti amano IOS e, quindi, la Apple.

Il confronto tra i due non reggerebbe, non c'è partita, non c'è storia.

Dopo meno di un mese dalla sua release, IOS 11 (il nuovo sistema operativo di Apple) è attivo sul 38,5% dei dispositivi Apple, mentre  Android Oreo (il nuovo sistema operativo di Google) a circa due mesi dal rilascio, invece, è presente soltanto sullo 0,4% dei device Android.

A tutto questo c'è però una spiegazione: Android Oreo è al momento presente solo sugli smartphone di casa Google ed ancora, quindi non è disponibile nei bacini dei telefoni più venduti come   Samsung ed Huawei.

Insomma, al momento Apple è avanti, ma la sfida è solo all'inizio

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Tecnoandroid.it.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Entra per commentare