Come bloccare un indirizzo IP con modem NetgearQuesta Guida insegna Come bloccare un indirizzo IP con modem Netgear e solo con questo tipo di modem.

La sicurezza informatica è uno degli aspetti fondamentali per far si che i propri dati restino al sicuro nel PC. Solitamente, però, non si prendono le dovute precauzioni per rendere sicuri i file delicati, quali documenti o foto riservate. Spesso bastano le conoscenze di base per aumentare sensibilmente la sicurezza della vostra line ADSL, proteggendo i dati dai malintenzionati. Una delle azioni più semplici da fare è quella di bloccare eventuali indirizzi IP sospetti. Per questo, nella guida di oggi vi spiegherò come bloccare un indirizzo IP attraverso un modem Netgear.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Premessa: la guida qui presente è valida solo con modem Netgear.

E' possibile che qualche passaggio possa coincidere ma non garantisco che la procedura sia la medesima. Detot questo cominciamo.

Per prima cosa bisogna entrare nella pagina del nostro router. Per farlo, digitiamo l'indirizzo "routerlogin.net" oppure l'IP "192.168.0.1".

Fatto ciò, apparirà una finestra in cui andranno inserite le credenziali di accesso, che saranno admin/admin o admin/password, nel caso voi non le abbiate già modificate.

Una volta che avete accesso alla pagina principale del router, noterete che ci sono due sezioni: Base ed Avanzate.

Voi dovrete selezionare la seconda. A sinistra apparirà un menù con diverse opzioni, come l'installazione del modem, la modifica di diversi parametri ecc.

Voi dovrete scorrere fino alla dicitura Protezione, cliccare e selezionare Regole Firewall.

Come sapete, il firewall è un sistema di protezione che permette di bloccare eventuali software nocivi e pericolosi per il nostro sistema.

Vedasi anche il firewall di Windows, che permette di bloccare siti dannosi o programmi contenenti virus.

Ecco, il firewall del router svolge praticamente la stessa funzione, solamente che ad essere bloccati saranno direttamente gli indirizzi IP.

Per cui, se un sito dovesse cambiare il nome del dominio, resterebbe comunque bloccato.

Per farlo, bisognerà cliccare su Aggiungi. Si aprirà una nuova finestra dove bisognerà selezionare diverse opzioni che vi andrò a spiegare di seguito:

1) Servizio: dovete specificare il tipo di servizio che deve essere bloccato, o meglio l'architettura utilizzata da tale indirizzo IP, se HTML, SQL ecc.

 

2) Azione: potete scegliere se bloccare sempre i contenuti provenienti da tale indirizzo IP o consentirli tutti indistintamente.

 

3) Utenti LAN/Server WAN: non tutti i domini sono dotati di entrambe le opzioni. Per questo sta a voi controllare se il servizio da bloccare è dotato di un IP statico o dinamico in entrambe le opzioni. In tal caso, dovete scriverlo negli appositi spazi. 

 

4) Registro: questa è un'opzione poco rilevante che se attivata permette di tenere sotto controllo l'operazione e non influisce sull'operazione stessa. Attivandola, però, permetterà garantisce una protezione sicura e continua.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare