Come verificare la qualità della ADSLSpesso ci troviamo a dover fare i conti con l'ennesimo problema legato alla velocità della nostra linea ADSL. Tutti i tentativi non portano al risultato sperato e quindi si chiama disperatamente un'operatore in cerca di una soluzione. Questo per gli utenti più esperti potrà risultare più facile da gestire, ma per chi non conosce bene il mondo delle connessioni web può risultare più ostico. Nell'articolo di oggi vi andrò a mostrare quelli che sono i parametri che entrano in gioco quando una linea ADSL viene attivata e cosa significano, riuscendo poi ad interpretarli. In questo modo potrete capire meglio qual'è la causa dei continui rallentamenti e disconnessioni. Grazie alla lettura di questi valori potreste essere in grado di migliorare la vostra linea ADSL, comunicando il problema all'operatore del rispettivo provider.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

I parametri che distinguono una buona linea da una pessima sono essenzialmente due: l'SNR e l'Attenuazione.

[Vedi anche “Come migliorare la qualità di una linea ADSL con router Netgear?”]

 

1) SNR

Il termine SNR è l'acronimo di Signal-to-Noise Ratio ed indica il rapporto tra la potenza del segnale e quella del rumore.

Maggiore è questo valore, meno è il rischio di disconnessione della linea.

Questo perchè il rumore, in pratica, equivale all'interferenza che impedisce alle informazioni di arrivare con i giusti tempi.

Per cui è logico che se l'interferenza è minima, i dati arriveranno con maggior nitidezza, senza perdita dei cosiddetti pacchetti (Packet Loss).

Un alto valore di SNR permette di incrementare la portante della linea, ossia il valore di Mbit massimo a cui possiamo collegarci.

N.B. C'è una netta differenza tra Megabyte e Megabit. 

I provider omettono quasi sempre l'unità di misura degli abbonamenti e questo può far confondere moltissimi utenti.

Sappiate che la misura degli abbonamenti è sempre in Megabit.

Vi basti ricordare che un byte corrisponde ad 8 bit.

Per cui, se l'abbonamento è da 20Mbit, il massimo valore in download che potrete ottenere è 20/8=2.5MB (Megabyte).

Un valore accettabile per l'SNR è di 6db (decibel), sotto il quale si iniziano ad avere problemi ad intermittenza.

Per farvi un'idea della qualità della vostra ADSL, potete consultare la seguente tabella che mostra i valori di SNR in base al tipo di connessione che avete: 

 

LINEE FINO A 8Mbps (ADSL classica):
fino a 6 dB: segnale assente/intermittente
7 – 10 dB: pessima qualità, difficile avere una connessione stabile
11 – 15 dB: segnale sul livello di soglia, controllare impianto telefonico e filtri
16 – 20 dB: segnale pulito, nessuna anomalia
20 – 28 dB: segnale ottimo
oltre 28 dB: eccellente

 

LINEE FINO A 24Mbps (ADSL2+)
fino a 4 db: segnale assente o intermittente
5 – 7 dB: valore nella norma
8 – 11 dB: valore molto buono
12 – 14 dB: segnale ottimo
oltre 15 dB: segnale eccellente

Questo è uno dei parametri fondamentali per verificare con precisione la qualità della linea ADSL.

Per poter controllare questo valore, dovrete entrare nel menù del vostro router attraverso l'indirizzo IP 192.168.0.1, utilizzando le credenziali che avete scelto. 

Solitamente, se non le avete modificate, sono la combinazione admin/admin o admin/password.

 

2) Attenuazione

Sempre dal menù del proprio router, potrete osservare il secondo valore fondamentale per verificare la qualità della linea ADSL, ovvero l'Attenuazione.

Purtroppo questo valore dipende solamente dalla distanza tra voi e la centrale a cui si allaccia la vostra ADSL, per cui non è possibile fare molto nel caso abbia un valore non nella norma.

Questo perchè la centrale emette il segnale e, a seconda della distanza, c'è una perdita più o meno consistente, dovuta alla resistenza del materiale presente nel doppino.

Nel caso di un'ADSL classica si tratta del rame, mentre se avete la fibra ottica il materiale sarà più isolato, permettendo una trasmissione più pulita.

Per farvi un'idea, potete consultare la seguente scala:

 

LINEE FINO A 8Mbps (ADSL classica):

fino a 20 dB: perfetto, non si può ottenere di meglio
20 – 30 dB: eccellente
30 – 40 dB: molto buono
40 – 50 dB: buono/discreto
50 – 60 dB: appena sufficiente, si possono verificare disconnessioni
oltre 60 dB: pessimo, disconnessioni frequenti.

 

LINEE FINO A 24Mbps (ADSL2+)

fino a 10 dB: perfetto, non si può ottenere di meglio
20 – 30 dB: buono
30 – 40 dB: discreto
40 – 55 dB: scarso
oltre 55 dB: pessimo, disconnessioni frequenti.

Se volete conoscere la distanza con la centrale più vicina a voi, potete utilizzare questo servizio online della Telecom.

[Vedi anche “Come migliorare la qualità di una linea ADSL con router Netgear?”]

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.