Apple lancia la sfida: presto gli occhiali a realtà aumentata
Apple lancia la sfida: presto gli occhiali a realtà aumentata

Apple lancia una nuova sfida rivoluzionaria. Nemmeno il tempo di digerire le novità di Iphone X ecco che gli ingegneri Apple sono al lavoro per la realizzazione degli occhiali a realtà aumentata. Ecco quali tempi si prevedono per la realizzazione e l'immissione del prodotto nel mercato...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Apple punta alla rivoluzione.

Neanche il tempo di parlare dell'Iphone X che si pensa già al futuro.

A proposito di Iphone X, prima di passare oltre, vale la pena ritornarci.

Ci siamo occupati dell'Iphone X quando sono emersi dei problemi sul riconoscimento facciale.

Il riconoscimento biometrico permette agli utenti di sbloccare il dispositivo utilizzando la propria faccia.

Tutto fantastico, ma non appena presentato qualcosa non ha funzionato e sono stati in tanti a chiedere conto e ragione del malfunzionamento di Face ID.

In molti hanno perfino messo in dubbio le informazioni raccolte dalla tecnologia biometrica.

Sull'argomento è arrivata la replica di Apple che, per quanto riguarda Face ID, ha replicato alle perplessità dei clienti.

Sul fronte Privacy, l’azienda californiana ha specificato che i dati acquisiti dal sistema di riconoscimento facciale restano sull’iPhone X e non sono conservati né su iCloud né tanto meno su altri server, un problema spiegato dall'azienda.

Inoltre in questa sede vale la pena ricordare che l'Iphone X è stato presentato il 12 settembre scorso e in italia è arrivato a fine mese ad un costo davvero importante. Basti pensare che si parte da 1.189 euro per la versione di 64GB fino ad arrivare a 1359 euro per la versione 256 GB In Italia il costo supera di 30 euro la media europea.

.

Nemmeno il tempo, quindi di assimilare le grandi novità riportate da Iphone X, che Apple è pronta alla nuova sfida.

Secondo quanto riportato dal reporter Mark Gurman di Bloomberg, che solitamente non sbaglia mai. la casa di Cupertino  punta ad avere la tecnologia per produrre occhiali a realtà aumentata  entro il 2019, con la possibilità di lanciare il prodotto completo sul mercato nel 2020.

Stando alle prime informazioni il visore si baserebbe su un sistema operativo proprietario custom chiamato "rOS", che starebbe per "reality operating system", seguendo lo stile di iOS, tvOS, WatchOS.

Non si sa di preciso come possa funzionare l'interfaccia degli occhiali a realtà aumentata,  ma a quanto pare in Apple stanno pensando alle possibili integrazioni con Siri e comandi vocali: dalla possibilità di visualizzare mappe alla scrittura di testi, inclusa la visione di meeting room virtuali e playback di video a 360 gradi.

Gli ingegneri di Cupertino stanno lavorando sodo al progetto utilizzando anche i visori HTC Vive, utilizzando un visore proprio che sfrutta gli iPhone come schermo, tipo il Gear VR di Samsung.

Insomma, non ci resta che attendere per saperne di più, ma la novità rivoluzionaria sembra essere davvero dietro l'angolo.

Agli appassionati del settore si richiede solo un po di pazienza, presto saranno svelate altre novità.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: multiplayer.it.

Per l'immagine: the apple lounge

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Entra per commentare