Mirror's Edge Catalyst: recensioneUn gioco con protagoniste i runner, se soffrite di vertigini vi sconsiglio fortemente di provarlo. Faith ha ripescato le scarpette rosse dall'armadio per affrontare una nuova avventura. Anche perchè discipline come il running ed il parkour non passano mai di moda. Uno dei cult game più amati su PlayStation 3 è ora disponibile per PS4 con numerose novità. Non tutte riuscite comunque. Il movimento scorre sul filo della città di vetro. Ritroveremo una Faith Connors appena uscita dal riformatorio. Ma questo non le porrà alcun limite nel tornare alla sua vecchia attività. Con soli due taste potrete saltare, fare capriole e lanciarvi nel vuoto.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Quasi otto anni dopo il lancio su PlayStation 3, sulla console Sony di quarta generazione ritornano le avventure di Faith Connors, in una riproposizione del primo Mirror's Edge Catalyst con tante novità. 

In questa occasione, Faith è una giovane appena uscita dal riformatorio.

Lei è una runner e, come i suoi "colleghi" combatte contro un'organizzazione criminale, il Conglomerato, che governa con il pugno di ferro la città di Glass

Il sistema di combattimento di Mirror's Edge Catalyst (questo il titolo del reboot) è semplice ma molto efficace: pugni e calci in cosa, caduta o in volo saranno le mosse migliori.

Il gioco è una festa di colori puri e supersaturi, che variano a seconda della zona. 

C'è anche un ciclo giorno/notte, che renderà le atmosfere più affascinanti.

La prospettiva del runner poi, colora di rosso gli elementi che vi permetteranno di proseguire. 

Correre e saltare senza stancarsi mai, vi permetterà di caricare una barra. 

Una volta piena, sarete invulnerabili per qualche prezioso istante, un pò come nei momenti in cui Super Mario mangia la famosa stellina che gli dona l'invincibilità.

Alcune scelte, come le abilità di base all'inizio bloccate, oppure il gancio, soprattutto sul finale, snaturano un poco il gameplay.

Mirror's Edge Catalyst riesce tuttavia a conservare tutti i pregi e l'impatto visivo del primo Mirror's Edge originale, rivoluzionando il resto. 

Vi è inoltre un sistema di progressione, tramite il quale, spendendo i punti guadagnati, potrete acquistare nuove tecniche che vi renderanno più potenti.

La direzione artistica è un altro punto forte del gioco.

La software house DICE ha infatti preso colori e idee dall'originale, fondendoli nel suo motore Frostbite.

Colori saturi, come le bianche pareti od il cielo azzurro, oppure il rosso della vista dei runner. 

Avrete a disposizione più opzioni per poter partire alla grande.

Il gioco presenta diverse caratteristiche che gli assicurano una longevità degna di nota.

DICE ha infatti introdotto diverse missioni extra e secondarie, che vi garantiranno ore ed ore di gioco. 

La città di Glass si divide in tre distretti e potrete procedere come meglio credete, potendo contare su una massima libertà di esplorazione.

Il gancio ed il distruttore sono armi che debuttano in questo reboot, ma che allo stesso tempo vanno un pò a snaturare le meccaniche del gioco.

Disponibile anche la modalità Multiplayer tramite cui potrete sfidare online altri giocatori.

C'è anche un editor per creare percorsi personalizzati.

Se siete interessati all'acquisto del gioco, lo trovate su Amazon ai seguenti prezzi: 56,22 euro per PS4, 54,80 euro per PC e 61,22 euro per Xbox One.

 

Fonti:

Mirror's Edge Catalyst - Là dove osano le runner e le vertigini non esistono articolo pubblicato su Play Generation Anno XI n. 7 Luglio 2016 Edizioni Master

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare